Un disegno di Mario Bava

È passato oltre un anno dall’ultima volta che ho aggiornato questo blog – colpa del lavoro, della pigrizia e dell’infernale seduzione del microblogging di Facebook. Non prometto di riprendere di buona lena, ma vorrei almeno provare a recuperare un poco, e il pretesto è questa scansione di una vecchia fotocopia a colori.L’originale appartiene a Daria Nicolodi, che mi permise di fotocopiarla quando la intervistai su “Opera” per Mad Movies. Il direttore Jean-Pierre Putters decise di non pubblicare questa immagine e credo che non sia ancora stata mai vista. È una caricatura della Nicolodi in Shock, l’ultimo film di Bava per il cinema. Il ragazzino è il figlio della protagonista, e nel disegno l’attrice subisce simultaneamente tutte le torture che le sono inflitte nella storia.

Il disegno nasconde un private-joke fra l’attrice e Bava stesso: secondo la Nicolodi, il produttore Turi Vasile non la riteneva la scelta ideale per la protagonista, e le fece provare decine di pettinature diverse, mentre Bava era disposto a lasciare a lei la scelta. Alla fine, Vasile avrebbe chiesto di far doppiare l’attrice ritenendo la sua voce troppo mascolina. Nell’originale del disegno, quindi, la foto che la Nicolodi tiene in mano è ritagliata su tre lati. Sollevandola, si legge la scritta “Mamma, ti debbo doppiare”.

Un disegno di Mario Bavaultima modifica: 2011-02-27T10:13:00+00:00da albertofarina
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*